Piante, fiori e l’orto a scuola: a Ricadi Legambiente promuove “Nontiscordardime”

Iniziativa di cittadinanza attiva ed educazione ambientale alla Primaria di Santa Domenica. Coinvolti alunni, genitori e docenti

Iniziativa di cittadinanza attiva ed educazione ambientale alla Primaria di Santa Domenica. Coinvolti alunni, genitori e docenti

Informazione pubblicitaria
L'orto realizzato nel cortile della scuola
Informazione pubblicitaria

Si è rinnovato anche quest’anno, alla scuola primaria di Santa Domenica di Ricadi, l’appuntamento con “Nontiscordardime”, l’iniziativa di educazione ambientale e cittadinanza attiva organizzata dal Circolo Legambiente Ricadi. Le porte della scuola sono state aperte ai volontari e alle famiglie degli alunni, i quali si sono adoperati, insieme agli studenti e ai loro docenti al miglioramento degli ambienti scolastici. In particolare i ragazzi, unitamente al loro professore d’arte Piero Locane, hanno realizzato alcuni dipinti a tema e collaborato con gli alunni della scuola elementare per la realizzazione di altri disegni. Le attività sono state precedute da una breve presentazione. Ad illustrare l’essenza dell’iniziativa per il locale circolo di Legambiente è stata Catia Viscomi, che si è soffermata sull’alto valore simbolico ed educativo e sull’importanza della partecipazione attiva delle famiglie. In rappresentanza della scuola sono intervenuti la responsabile di plesso Anna Maria Pugliese e la dirigente scolastica Maria Salvia. Nel corso dell’iniziativa è stato ripulito il cortile dai tanti rifiuti abbandonati e dalle sterpaglie, collocando al loro posto piante e fiori. E’ stato poi realizzato un orto nel quale i bambini delle prime classi hanno messo a dimora le piantine che seguiranno nella loro crescita fino alla raccolta dei frutti, mentre all’interno dell’istituto sono stati realizzati alcuni dipinti, con a tema il rispetto dell’ambiente. Lavori che andranno ad adornare le aule e gli spazi comuni

Informazione pubblicitaria