Carattere

Grande partecipazione per la consueta manifestazione ambientalista, con un programma dedicato a grandi e bambini alla scoperta delle bellezze della riserva naturalistica vibonese

Ambiente

I bambini e i ragazzi delle scuole, le famiglie, le associazioni ambientaliste e tanti semplici cittadini hanno dato vita ad uno degli eventi più attesi nel Vibonese per gli amanti della natura, che ha offerto il benvenuto ad una ancora titubante primavera. La Festa dell’Oasi dell’Angitola organizzata dal Wwf è stata una nuova occasione di scoperta e riscoperta delle bellezze del luogo, delle specie vegetali ed animali che la popolano e la rendono un piccolo paradiso naturalistico a metà tra il mare delle coste napitine e le dolci colline delle Preserre vibonesi.

Un appuntamento con un programma ricco di attività: le visite guidate nei sentieri della riserva, i laboratori di ceramica organizzati col contributo del liceo artistico di Vibo Valentia, l’intrattenimento per i bambini, i concerti di musica classica. Filo conduttore della giornata, il rispetto dell’ambiente, con gli insegnamenti rivolti ai più piccoli e che spesso, come in questo caso, partono dai più piccoli. Perché non c’è scuola migliore di quella che si fa col gusto del divertimento.

Immancabile, poi, la pagina culinaria, col pranzo preparato dai volontari del Wwf che hanno distribuito sapori e profumi tipici del posto. La Festa dell’Oasi è stata anche quest’anno una grande lezione di civiltà, ed un’occasione, una delle poche purtroppo, per assaporare il gusto di una giornata diversa, lontana da smartphone e smog cittadino.

Seguici su Facebook