mercoledì,Giugno 29 2022

Giù le mani dalla faggeta di Monte Coppari: centinaia di cittadini invadono il bosco

VIDEO | Durante la manifestazione promossa dal Comune di Monterosso e da Kalabria Trekking, piantumati tre faggi nel punto in cui dovrebbe sorgere il parco eolico

Giù le mani dalla faggeta di Monte Coppari: centinaia di cittadini invadono il bosco
La manifestazione promossa dal comune di Monterosso per dire no al parco eolico

Ha riscosso grande consenso la manifestazione “Abbraccia un albero” promossa dall’Amministrazione comunale di Monterosso e da Kalabria Trekking per esprimere contrarietà al parco eolico che rischia di essere realizzato nella faggeta monterossina. L’iniziativa ha consistito in una camminata solidale per conoscere la montagna e le sue bellezze: durante il percorso ogni partecipante ha potuto abbracciare un albero di quelli che verranno abbattuti per lasciar spazio alle pale eoliche. [Continua in basso]

Così facendo, si è inteso dimostrare solidarietà all’ambiente, che non ha difese contro l’azione dell’uomo. L’escursione è stata articolata in vari momenti, tra i quali la piantumazione di tre faggi nei punti in cui dovrebbero essere ubicate le tre pale eoliche. Tutti i partecipanti hanno manifestato la propria contrarietà non tanto all’eolico, quanto alla scelta del sito in cui far sorgere l’impianto.

La faggeta, infatti, è uno dei posti più belli del comprensorio: negli ultimi anni è interessata da iniziative di valorizzazione, in quanto proposta come attrattiva turistico-sportiva. Se il parco dovesse essere realizzato tutto ciò finirà. L’impianto, come da progetto, si andrà a comporre di tre pale eoliche ultramoderne, di 200 metri di altezza: saranno visibili, dunque , da tutta l’area dell’angitolano e delle Preserre vibonesi, con un grande impatto ambientale e paesaggistico.

Articoli correlati

top