domenica,Febbraio 25 2024

Sversamenti illegali a Pizzo, carabinieri fermano un autospurgo

Le segnalazioni dei cittadini hanno portato ad individuare uno scarico di reflui fognari in prossimità di un fosso

Sversamenti illegali a Pizzo, carabinieri fermano un autospurgo

I carabinieri forestali di Vibo Valentia hanno sventato un grave atto di inquinamento ambientale, sorprendendo un autospurgo mentre scaricava reflui fognari illegalmente lungo la Statale 18, in prossimità di un fosso pluviale cruciale per l’ecosistema locale ed il territorio di Pizzo. In particolare, l’intervento dei carabinieri forestali è avvenuto grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini riguardo un veicolo sospetto che operava in prossimità della Statale 18. Giunti sul luogo, i carabinieri forestali hanno scoperto l’autospurgo mentre scaricava rifiuti liquidi contaminati direttamente nel canale naturale. L’intervento dei militari si è concluso con una denuncia alla Procura di Vibo Valentia. Il rapido intervento ha impedito un danno irreparabile all’ambiente circostante e di preservare l’integrità dell’ecosistema napitino. Le autorità invitano i cittadini a rimanere vigili e segnalare qualsiasi attività sospetta che possa danneggiare l’ambiente.

LEGGI ANCHE: Truffa gioielliere a Vibo, donna rintracciata e denunciata dalla polizia

Riciclaggio e detenzione di esplosivo: un’assoluzione e una condanna a Vibo

Latitanze di Giuseppe Mancuso e Antonio Carà, annullata la misura per i favoreggiatori

top