mercoledì,Luglio 24 2024

Riciclaggio e detenzione di esplosivo: un’assoluzione e una condanna a Vibo

I fatti al centro del processo risalivano al 2018 ed erano avvenuti nel territorio di San Costantino Calabro

Riciclaggio e detenzione di esplosivo: un’assoluzione e una condanna a Vibo

Il Tribunale di Vibo Valentia ha assolto Adrian Vasile Mihalte, 49 anni, di nazionalità romena, dall’accusa di riciclaggio nell’ambito di un processo scaturito a seguito del tentativo di sostituire nel 2018 più componenti di un ciclomotore Piaggio, risultato rubato, su un altro motorino nel territorio di San Costantino Calabro. Il furto del motorino era stato denunciato da Fabrizio Greco, 46 anni, di San Costantino Calabro, finito anche lui sotto processo per detenzione illegale di materiale esplodente e condannato a 4 mesi (difeso d’ufficio dall’avvocato Giuseppe Rombolà). In accoglimento delle tesi difensive dell’avvocato Carmine Pandullo, il Tribunale ha quindi assolto Adrian Vasile Mihalte dall’accusa di riciclaggio.

LEGGI ANCHE: Latitanze di Giuseppe Mancuso e Antonio Carà, annullata la misura per i favoreggiatori

Inchiesta “Garbino”: indagati due avvocati di Catanzaro e Crotone

Nessun reato tributario, assolto commercialista a Vibo

top