sabato,Luglio 13 2024

Eruzione a Stromboli, vietato l’approdo di navi turistiche. Allertata anche la Prefettura di Vibo per possibili emergenze

L'obiettivo del sindaco è quello di limitare le escursioni giornaliere che in questo periodo dell'anno riempiono l'isola di visitatori

Eruzione a Stromboli, vietato l’approdo di navi turistiche. Allertata anche la Prefettura di Vibo per possibili emergenze

Il sindaco di Lipari, Riccardo Gullo, ha disposto con una ordinanza il divieto di approdo alle navi non in servizio di linea che effettuano escursioni turistiche giornaliere e la sosta in prossimità della costa. La decisione arriva dopo l’ultima eruzione che ha fatto scattare l’allerta rossa della Protezione civile nazionale. Nell’ordinanza di Gullo c’è anche il divieto di scalata sul vulcano Stromboli. Vietati pure l’avvicinamento e la sosta in prossimità delle spiagge in orario notturno.

Leggi anche ⬇️

Dalla prefettura di Messina fanno inoltre sapere che «nell’ottica di prevenzione di possibili situazioni di emergenza, sono state allertate le strutture sanitarie e ospedaliere» dell’area metropolitana. Allertati anche i sindaci dei Comuni costieri e le prefetture di Palermo, Reggio Calabria, Vibo Valentia e Salerno.
Tra abitanti e turisti sull’isola sono presenti al momento circa 2500 persone, mentre in inverno la popolazione è di meno di mille abitanti.

Per il momento – ha dichiarato il sindaco – «non si parla di evacuazione, è una fase di preallarme». Quanto ai turisti, per quelli che hanno un posto già prenotato in alberghi o altre strutture non ci sono problemi, ma «cerchiamo di evitare l’afflusso dei giornalieri: un afflusso notevole che potrebbe creare difficoltà in caso di emergenza».

Articoli correlati

top