Maltempo, il Comune di Tropea richiede lo stato di calamità

Il provvedimento dell’amministrazione comunale alla luce dei numerosi danneggiamenti che ha subito il litorale
Il provvedimento dell’amministrazione comunale alla luce dei numerosi danneggiamenti che ha subito il litorale
Informazione pubblicitaria

L’amministrazione comunale di Tropea ha richiesto la dichiarazione dello stato di calamità naturale per gli eventi che hanno colpito la città nei giorni scorsi. «Abbiamo ritenuto più che sussistenti le condizioni – dichiarano gli amministratori in una nota – per sollecitare la dichiarazione dello stato di calamità naturale. Effettivamente, i danni provocati dalla violentissima mareggiata che ci ha colpito aggravando quelli prodotti da quella altrettanto violenta che ha interessato il litorale appena la scorsa settimana, sono molto importanti ragion per cui la giunta, supportata dall’Ufficio tecnico comunale, ha adottato tale richiesta. Il provvedimento è stato anticipato da una nota del Sindaco – Giovanni Macrì ndr – alle massime istituzioni affinché si prenda contezza del problema e si intervenga con tempestività e risolutezza». Diversi sono stati i danni registratisi dopo le violente mareggiate abbattutesi sul litorale. Colpiti campeggi e stabilimenti balneari e anche il simbolo della città, Santa Maria dell’Isola.