Integrazione, a Tropea migranti impegnati nella Giornata ecologica

I giovani si sono adoperati nella realizzazione di un’iniziativa dal duplice risvolto, ambientale e d’inclusione: «Questo è il nostro paese»

I giovani si sono adoperati nella realizzazione di un’iniziativa dal duplice risvolto, ambientale e d’inclusione: «Questo è il nostro paese»

Informazione pubblicitaria
Giornata ecologica a Tropea
Informazione pubblicitaria

Restituire dignità e decoro alle aree verdi del paese che li ha accolti. Nella giornata di ieri i ragazzi del Cas “Oasi” di Briatico hanno aderito alla Giornata ecologica a Tropea, testimoniando con i fatti il processo di integrazione sociale messo in campo dall’Euroservices srl e dall’Amministrazione Comunale che ha affidato loro la pulizia  di alcune aree pubbliche.

Informazione pubblicitaria

Così, armati di guanti e sacchi per l’immondizia, si sono adoperati nella realizzazione di un’iniziativa dal duplice risvolto, ambientale e d’inclusione, nel filone della “buona accoglienza” messa in campo a tutela dell’ambiente e della qualità della vita da parte dei comuni di Briatico e Tropea. Tutto questo in linea con quanto finora promosso in termini di integrazione socio-culturale dalla società che gestisce i Cas “Granduca- Oasi”.

Mentre si adoperavano nella raccolta dei rifiuti, i ragazzi stranieri hanno ribadito il proprio amore per l’Italia e l’attaccamento al territorio, che considerano casa loro: «​Questo è il nostro paese – hanno dichiarato – siamo felici di fare qualcosa per renderlo migliore». Nel corso della giornata, presente l’assessore all’Ambiente del Comune di Tropea Domenico Tropeano che ha lodato la giornata considerandola un “banco di prova” che permette ai cittadini stranieri di dimostrare la loro responsabilità nella cura del luogo dove vivono ed un gesto importante di ragazzi che vogliono impegnarsi per il bene comune.

«Ogni passo – ha concluso il responsabile dell’Euroservices , Francesco Trunzo– si decide e si effettua nella piena e aggiungerei indispensabile collaborazione tra Comune, Prefettura e realtà operative in azione sul territorio e dovrà sempre essere finalizzato alla buona accoglienza e all’umanità».

Ringraziati, per la collaborazione, alla Proloco di Briatico- Tropea, all’assessore all’ambiente del Comune di Tropea, tutti gli operatori dei Cas “Granduca- Oasi” di Briatico, la Euroservice srl e, soprattutto, i ragazzi che hanno aderito nonostante il caldo torrido.