Rifiuti ingombranti e Raee, a Sant’Onofrio in corso la raccolta straordinaria

Iniziativa promossa dal Comune per arginare «la piaga l’abbandono selvaggio nel territorio»

Iniziativa promossa dal Comune per arginare «la piaga l’abbandono selvaggio nel territorio»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Una raccolta straordinaria di apparecchiature elettriche ed elettroniche, elettrodomestici grandi e piccoli (ventilatori, congelatori, forni, lavatrici e lavastoviglie, lampade, elettroutensili da cucina, monitor e Tv ed ingombranti vari) è in corso a Sant’Onofrio fino al 29 dicembre prossimo.

Informazione pubblicitaria

Lo rende noto l’assessore all’Ambiente Gregorio Profiti. «Ad ormai quasi un anno dall’avvio della raccolta differenziata da parte dell‘Amministrazione, il bilancio è ampiamente positivo per quanto riguarda il servizio garantito “porta a porta”. La raccolta delle diverse tipologie di rifiuti – prosegue Profiti – viene svolta con cadenza regolare secondo un calendario settimanale con percentuali di differenziazione che si stanno rivelando crescenti nel tempo e nel pieno rispetto della tabella di marcia inizialmente predisposta».

Decisiva, rende noto il Comune «si sta rivelando la collaborazione delle famiglie e il non vedere più per le vie cittadine gli aborriti cassonetti. La maggioranza dei cittadini si sono adeguati al cambiamento di abitudini, resiste ancora una minoranza che si ostina a voler mantenere le vecchie cattive abitudini. Un nuovo piano per aumentare la raccolta differenziata è stato progettato dall’esecutivo santonofrese ed quello di raccogliere tutti gli ingombranti e Raee nell’ultima parte dell’anno, pertanto, gli abitanti di Sant’Onofrio possono disfarsi gratuitamente di qualsiasi apparato elettrico e elettronico, auspicando che questa campagna itinerante di ritiro straordinario e gratuito dei Raee e degli ingombranti sia un efficace mezzo di sensibilizzazione alla cittadinanza, così da far cessare sul territorio comunale la piaga dell’abbandono selvaggio dei rifiuti».

I cittadini che devono conferire tali apparati possono recarsi al Comune per prenotare il ritiro, oppure contattare lo 0963/262088.