Si potrebbe andare tutti allo zoo comunale… ma anche no! – Video

Il rebus dei sovranisti tiene banco nella coalizione a sostegno di Luciano. La Limardo non sa più dove mettere i candidati. E gli altri… già gli altri? Commento in chiave semiseria alla campagna elettorale vibonese

Il rebus dei sovranisti tiene banco nella coalizione a sostegno di Luciano. La Limardo non sa più dove mettere i candidati. E gli altri… già gli altri? Commento in chiave semiseria alla campagna elettorale vibonese

Stefano Luciano e Maria Limardo
Informazione pubblicitaria

No, i sovranisti no… sbattuti fuori, di fatto, dal Partito democratico, la cui assemblea degli iscritti cittadini è pronta a deliberare il sostegno a Stefano Luciano candidato a sindaco di Vibo Valentia. Messi alla porta, giocoforza, anche – quindi – dal buon Luciano, che a governare al Comune voleva portare tutti con se appassionatamente, ma che – messo alle strette – pare non abbia scelta. Per gli ex camerati (Franco Bevilacqua, Mimmo Arena, Salvatore Bulzomì, Pino Scianò, Nicola D’Agostino…) loro sostenitori della prima ora, non c’è più spazio. Evidentemente hanno più appeal Censore e Mirabello che di fare “testimonianza”. 

Informazione pubblicitaria

E ora che fanno i sovranisti? Vanno soli? Vanno con Maria Limardo? E se invece fosse solo un gioco delle parti per tenere buono il commissario dem Stefano Graziano e il nazionale? E se alla fine tutti provassero a fare finta di nulla? Cioè dentro il Pd con lista e simbolo e pure i sovranisti, senza simbolo? Una volta fatte le liste chissenefrega… ipotizza qualcuno… Sì, poi c’è lei… Maria Limardo, sindaco in pectore di un centrodestra che non ha ancora deciso se concentrare tutte le forze in otto liste o spalmare il suo esercito di candidati in undici formazioni… Dalle sue parti ipotizzano una vittoria al primo turno… Qualcuno esagera: più del 60%… Certo, c’è l’incognita cinque stelle con Domenico Santoro. C’è la sortita di Franco Belsito di “Fare con Tosi”. Certo, un terzo polo forte avrebbe fatto comodo, soprattutto a Luciano. La via breve per provare a trascinare le comunali di Vibo al ballottaggio e giocarsela uno contro una. Il Pd però ha deciso, il centrosinistra non ci sarà. Si deciderà tutto, probabilmente, al primo turno…

LEGGI ANCHEIl commento | In una campagna elettorale dai toni scomposti si ritrovi il senso della misura