La lettera | Contrada Madonnella senza differenziata né cassonetti: dove butto la spazzatura?

Una cittadina scrive al giornale e si appella ai candidati: «Problema risolvibile, basta volerlo. È assurdo lasciare un quartiere all’abbandono»

Una cittadina scrive al giornale e si appella ai candidati: «Problema risolvibile, basta volerlo. È assurdo lasciare un quartiere all’abbandono»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Gentilissimo direttore,

Informazione pubblicitaria

Le scrivo per manifestarle un’importante problematica alla quale, spero, possiate dare attenzione. Continua lo stato di incuria nella zona di contrada Madonnella (fino a contrada Sughero) a Vibo Valentia, dove, ad oggi, non è previsto il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti ed il periodico ritiro degli stessi presso il domicilio. Servizio che, però, nonostante tutto, viene puntualmente fatto pagare nelle bollette. Fino a qualche settimana fa l’alternativa per i cittadini come me che vogliono rispettare le regole è stata l’isola ecologica situata in contrada Cocari (parallela di contrada Madonnella, provvista anche di servizio porta a porta). Noi residenti, quindi, dovevamo uscire con il sacchetto di spazzatura, raggiungere l’isola e sperare che la stessa non fosse piena, altrimenti riportare a casa il sacchetto e sperare di avere maggiore fortuna il giorno successivo. Nei giorni scorsi anche quest’isola ecologica è stata rimossa. Oggi contrada Madonnella è un deposito di sacchi ed immondizie varie, imballaggi di plastica, resti di cibo e robaccia di tutti i generi, attrattiva di ratti e randagi, a causa di cittadini provenienti da diverse zone della città privi di qualsiasi senso civico, nonostante in tutte le zone, ad eccezione di contrada Madonnella, sia attiva la raccolta differenziata dei rifiuti.  

La stessa contrada è molto trafficata nei due sensi, ed avendo una carreggiata molto stretta e non idonea al passaggio delle auto per via della mancata manutenzione del verde e dell’arredo urbano della carreggiata, a percorrerla per noi residenti c’è sempre un rischio in agguato, specialmente per chi approfitta delle belle giornate per passeggiare nella speranza di intravedere e fotografare quel che rimane del panorama mozzafiato con vista su Stromboli. Ora, considerando che la vecchia amministrazione non ha mai preso a cuore il problema (perché nella sua zona i servizi ce li aveva già abbondantemente), non mi resta che chiedere ad ognuno dei candidati per le prossime amministrative con una campagna elettorale piena di bellissime parole per migliorare le cose in città, oggi dove dovrei buttare la mia spazzatura? Inoltre, se non siete riusciti a risolvere un piccolo e semplice problema, come posso pensare che possiate risolvere i grossi problemi della città di Vibo Valentia? Se questo schifo fosse stato davanti a casa vostra? Sicuramente i tempi per la risoluzione sarebbero stati più brevi. Nella speranza che prima o poi qualcosa venga fatto, anche solo per coscienza o buon senso, o senso del dovere, vi invito ad effettuare un sopralluogo, per vedere con i vostri occhi che il problema c’è ma che è anche facilmente risolvibile, basta volerlo!

* residente contrada Madonnella