Pizzo, 800mila euro per fermare una frana e realizzare il percorso pedonale

L’intervento riguarderà il costone che sovrasta la strada provinciale 522 nel tratto che dal parcheggio Borello arriva alla scalinata che conduce in piazza della Repubblica

L’intervento riguarderà il costone che sovrasta la strada provinciale 522 nel tratto che dal parcheggio Borello arriva alla scalinata che conduce in piazza della Repubblica

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Quasi 800mila euro per realizzare un importante intervento di salvaguardia idrogeologica. È questa l’entità del finanziamento stanziato a favore del Comune di Pizzo per mettere in sicurezza il costone che sovrasta la strada provinciale 522 all’entrata del centro storico, nel tratto che dal parcheggio Borello conduce fino alla scalinata che porta in piazza della Repubblica.

Informazione pubblicitaria

A darne notizia è il vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici, Maria Pascale, che rende nota l’ammissione della città di Pizzo ai fondi ripartiti recentemente con il decreto interministeriale dei dicasteri dell’Interno e dell’Economia. La somma, pari per la precisione a 780mila euro, consentirà di istallare nel costone dei minipali con lo scopo di consolidare il terreno e contrastare il lento movimento franoso che interessa l’area.

I minipali, che rappresentano la tecnologia più usata ed efficace in casi come questo – si legge in una nota del Comune -, andranno così ad incrementare la portanza del muro di contenimento che attualmente avvolge la base del costone seguendo il profilo della strada. Contestualmente all’intervento di salvaguardia idrogeologica, lungo il costone sarà realizzato anche un panoramico passaggio pedonale che dal parcheggio consentirà di raggiungere in sicurezza la scalinata che conduce in piazza, eliminando così un problema annoso rappresentato proprio dalla mancanza, al momento, di un percorso riservato ai pedoni, costretti quindi a camminare in fila indiana ai bordi della carreggiata che in quel punto è particolarmente stretta.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Gianluca Callipo, che ha sottolineato il duplice obiettivo dell’intervento.

«I lavori finanziati – ha detto il primo cittadino -, non solo ci consentiranno di mettere in sicurezza il costone e impedire movimenti franosi per tutelare le abitazioni che si trovano a monte e la via M. Salomone che si dipana sotto, ma ci permetteranno anche di realizzare il progetto della passeggiata pedonale che avevamo elaborato durante il primo mandato e che ora siamo riusciti a far finanziare. Entro la fine dell’anno contiamo di aggiudicare i lavori».