Un morto e due feriti a colpi d’arma da fuoco nei pressi del bivio per Calimera

Un ragazzo del Mali deceduto all’ospedale di Reggio Calabria. Due i migranti ricoverati a Polistena. Indagini dei carabinieri sulla sparatoria

Un ragazzo del Mali deceduto all’ospedale di Reggio Calabria. Due i migranti ricoverati a Polistena. Indagini dei carabinieri sulla sparatoria

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

E’ di un morto e di due feriti il bilancio di una sparatoria avvenuta ieri sera nei pressi del bivio per Calimera, frazione del comune di San Calogero, lungo la Statale 18 al confine fra la provincia di Vibo e e quella reggina, più precisamente con il territorio comunale di Rosarno. Ancora poco chiara la dinamica dell’azione di fuoco che ha portato in ospedale a Polistena Sacko Soumayla, un 30enne proveniente dal Mali gravemente ferito alla testa. A causa delle ferite riportate, il giovane è stato poi trasferito all’ospedale “Riuniti” di Reggio Calabria dove è però deceduto nel reparto di Rianimazione. Due invece i feriti che si trovano ricoverati all’ospedale di Polistena. Sul posto si sono portati i carabinieri di Rosarno per i primi rilievi e l’avvio delle indagini unitamente ai militari dell’Arma del comando provinciale di Vibo Valentia. I migranti feriti – diretti nell’area di San Ferdinando – sono stati ascoltati dai carabinieri, ma nulla trapela al momento sulla ricostruzione dell’azione di fuoco. In serata è stato convocato anche il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura a Reggio Calabria. 

Informazione pubblicitaria