Commercio abusivo sulle spiagge, sanzioni nel Vibonese

Multe per oltre trentamila euro a Tropea e Zambrone. I controlli dei carabinieri nell’ambito del servizio nazionale “Estate sicura”

Multe per oltre trentamila euro a Tropea e Zambrone. I controlli dei carabinieri nell’ambito del servizio nazionale “Estate sicura”

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

I Carabinieri della Stazioni di Tropea, Zungri, Nicotera Marina e Joppolo hanno effettuato, nel corso del weekend appena trascorso, un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del commercio abusivo nell’ambito del servizio nazionale di controllo denominato “Estate sicura”. Al termine dell’attività, che proseguirà per tutta l’estate, i militari dell’Arma hanno controllato in tutto 23 venditori. Cinque marocchini ed un senegalese, tutti con regolare permesso di soggiorno, sono stati sopresi a vendere accessori per il mare – sul lungomare di Zambrone, di località “Roccette” e sulle spiagge di Marina dell’Isola e di Marina del Convento a Tropea – privi della specifica autorizzazione necessaria per vendere prodotti di qualunque tipo sulle spiagge. In conseguenza di ciò, i militari dell’Arma hanno elevato nei confronti dei responsabili sanzioni amministrative per un importo complessivo di 31.655,42 euro, sottoponendo tutta la merce loro trovata a sequestro amministrativo.

Informazione pubblicitaria