Carattere

Il piromane ha provato a sottrarsi ai carabinieri fuggendo a bordo della propria macchina ma è stato immediatamente fermato e condotto ai domiciliari

Cronaca

I carabinieri di Nicotera e Nicotera Marina, assieme anche alla polizia locale, nell’ambito di servizi di controlli alle spiagge ed alle aree demaniali inerenti al piano antincendio disposto a livello nazionale e definito dalle Prefetture con i Comuni a maggior rischio di incendio, notavano, al bordo della strada che delimita la pineta di Nicotera Marina, un giovane, accovacciato a fianco alla propria auto, che armeggiava qualcosa di non definito. Avvicinatisi per chiedere cosa facesse, lo stesso si alzava repentinamente in piedi e tentava di fuggire con l’autovettura, venendo immediatamente fermato. Proprio al momento della fuga, inoltre, si alzava una fiamma dal luogo dove questi armeggiava, che veniva immediatamente spenta. Subito dopo i Carabinieri identificavano il giovane in Emanuele Rosarno (foto), 36 anni, pregiudicato residente a Rosarno, trovandogli addosso, dopo accurata perquisizione, 5 accendini con una bomboletta gas nonché 3 coltellini. Lo stesso veniva dichiarato in arresto per il reato di incendio boschivo e deferito per il porto abusivo di armi bianche e veniva posto agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Seguici su Facebook