Ferragosto sicuro, il bilancio dell’Arma di Tropea: «Trend positivo» (VIDEO)

Tutto il personale della Compagnia dei carabinieri dispiegato sul territorio da Zambrone a Nicotera nel mese di agosto: diminuiscono le violazioni al codice della strada e i reati legati a sicurezza alimentare e lavoro nero. Crollo dei guidatori in stato d’ebbrezza (-80%) 

Tutto il personale della Compagnia dei carabinieri dispiegato sul territorio da Zambrone a Nicotera nel mese di agosto: diminuiscono le violazioni al codice della strada e i reati legati a sicurezza alimentare e lavoro nero. Crollo dei guidatori in stato d’ebbrezza (-80%) 

Informazione pubblicitaria
La conferenza stampa di questa mattina
Informazione pubblicitaria

In un territorio ad alta vocazione turistica, che vede crescere esponenzialmente la sua popolazione nel periodo estivo, anche l’Arma dei Carabinieri moltiplica gli sforzi per garantire sicurezza a residenti e turisti. Il bilancio estivo della Compagnia dei carabinieri di Tropea non si fa così attendere. A stilarlo sono il maggiore Dario Solito e il maresciallo Tommaso Montuori, quest’ultimo alla guida dell’Aliquota radiomobile. Emerge così un generale calo delle violazioni al codice della strada, con particolare riferimento alla drastica diminuzione di guidatori in stato di ebbrezza o di alterazione da stupefacenti, scesi dell’80 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Controlli stradali, ma non solo. Anche la tutela della sicurezza alimentare e del mondo del lavoro, in collaborazione con i nuclei Antisofisticazione e Ispettorato del lavoro, ha dato i suoi frutti e ha visto dispiegato tutto il personale operativo nel vasto comprensorio che va da Zambrone a Nicotera, diviso in due principali aree d’intervento: da Zambrone a Tropea e da Ricadi a Nicotera. In materia di violazione del codice della strada, dalla conferenza stampa di questa mattina al Comando provinciale di Vibo, si apprende che dal 1° al 20 agosto sono state 99 le contravvenzioni, per un totale di 35.431 euro di sanzioni, e 85 i punti patente decurtati. 23 i veicoli sequestrati (con 12 sequestri penali e 11 amministrativi), con un guidatore deferito in stato di libertà perché beccato al volante in stato d’ebrezza. Sul piano dei controlli operati con Nas e Nil, sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di circa 3mila euro, con sequestro amministrativo di alimenti e accertamento di condizioni insalubri negli ambienti di diversi locali della costa. Nel bilancio ferragostano finiscono anche quattro arresti: per un’aggressione a colpi di bottiglia a Parghelia, per una violazione degli obblighi di sorveglianza e per possesso di stupefacenti. «Abbiamo registrato un generale decremento di tutte le condotte scorrette – ha detto il comandante della Compagnia di Tropea Dario Solito -, un trend positivo sia per quanto riguarda la circolazione stradale che per quanto riguarda gli accessi effettuati alle strutture ricettive, dove va segnalato un maggiore rispetto delle normative sia per la tematica ecologica che per il rispetto della sanità e della conservazione degli alimenti e anche per ciò che riguarda il lavoro nero con tutti i dati in calo rispetto all’anno scorso». Sulla diminuzione del fenomeno della guida in stato di ebbrezza o alterazione l’ufficiale dell’Arma ha così commentato: «Era uno dei nostri obiettivi, non solo a livello repressivo ma soprattutto a livello preventivo. Meno persone ci sono in giro che guidano in stato di ebbrezza o sotto effetto di stupefacenti, minore è il rischio di incidenti stradali. È questa la migliore risposta possibile per contrastare i pericoli sulle nostre strade».

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHEFerragosto sicuro, controlli a tappeto dei carabinieri nel Vibonese

Ferragosto sicuro nel Vibonese, in calo il numero di guidatori in stato d’ebbrezza (VIDEO) 

Parghelia, prende a calci e bottigliate un pregiudicato: arrestato 44enne