Carattere

Il crollo di un marciapiede si è verificato non distante dal punto in cui, nel 2016, il terreno sprofondò in via Carlo Parisi. Sotto accusa lo stesso canale sotterraneo di raccolta delle acque

Vigili del fuoco sul luogo del crollo
Cronaca

Un crollo di un marciapiede si è verificato in via Milite ignoto, angolo via fra Silvestro Pappalo, in pieno centro cittadino, a Vibo Valentia all'altezza del civico 64 e a ridosso di un edificio che ospita Bed&Breakfast e uno studio medico. Lo stabile in questione è stato sgomberato in via precauzionale e in attesa di procedere a più approfondite verifiche. Nella stuttura erano ospitate 8 persone. A causa della voragine, che già nella giornata di ieri aveva destato preoccupazione, anche la circolazione sulla trafficata arteria è stata interrotta. Il fatto si è verificato peraltro a poca distanza da via Carlo Parisi, luogo in cui, nel gennaio del 2016, si aprì un'altra e più profonda voragine che rese necessario lo sgombero di numerose famiglie e la chiusura delle vie interessate, tra le quali proprio via Milite ignoto, per un lungo periodo di tempo. Secondo una prima ricostruzione effettuata dai vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo e da personale della Polizia municipale intervenuti sul posto, ad essere interessato dal crollo, le cui cause sono ancora in corso di accertamento, sarebbe proprio il medesimo canale di scolo sotterraneo crollato nel gennaio di due anni fa. In particolare, a seguito del sopralluogo si è evidenziato lo scalzamento della fondazione del fabbricato. Sul posto per il coordinamento delle operazioni il comandante provinciale dei vigili del fuoco Salvatore Tafaro e il comandante della Polizia municipale Filippo Nesci.

Seguici su Facebook