Carenza idrica in sette comuni del Vibonese, Cessaniti chiede l’invio di autobotti

Inoltrata domanda alla Protezione civile per evitare disagi soprattutto alla popolazione scolastica. I disagi causati da un intervento di riparazione alla condotta adduttrice Medma

Inoltrata domanda alla Protezione civile per evitare disagi soprattutto alla popolazione scolastica. I disagi causati da un intervento di riparazione alla condotta adduttrice Medma

Informazione pubblicitaria
Un'autobotte della Protezione civile
Informazione pubblicitaria

Il Comune di Cessaniti, per far fronte alla carenza idrica che interesserà la giornata di domani il capoluogo e la frazione Pannaconi ha inoltrato richiesta alla Protezione civile Calabria di invio di autobotti. La Sorical ha infatti comunicato l’interruzione della fornitura idrica per consentire agli operatori di espletare i lavori di riparazione lungo una condotta adduttrice, a partire dalle 8 del mattino. Per evitare situazioni di disagio, specie negli istituti scolastici, il sindaco Francesco Mazzeo ha avanzato la richiesta di assistenza e invitato la popolazione ad un uso parsimonioso dell’acqua. La comunicazione della Sorical, che preannuncia l’interruzione della fornitura idrica per lavori allo schema acquedottistico Medma (serbatoio Preitoni) riguarda anche i comuni di Briatico, Filandari, Ionadi, Limbadi, Rombiolo e San Costantino Calabro

Informazione pubblicitaria