Carattere

Protagonista della vicenda un giovane di San Gregorio che avrebbe fornito ai carabinieri una versione parziale dell’accaduto

Cronaca

Si presenta in Pronto soccorso a Vibo con una ferita da arma da fuoco ma ai carabinieri che lo hanno interrogato fornisce una versione parziale dell’accaduto, rispetto alla quale gli investigatori sono ora, evidentemente, determinati a fare piena luce. Protagonista della vicenda un 23enne di San Gregorio d’Ippona, E. S., che, secondo quanto riportato questa mattina da Il Quotidiano del Sud, avrebbe riferito agli uomini della Compagnia cittadina dell’Arma di essere stato colpito mentre si trovava fuori dal centro abitato di San Gregorio appena sceso dalla sua auto, nella serata di lunedì. In seguito un suo conoscente lo ha accompagnato nel nosocomio vibonese dove gli è stata riscontrata una ferita da arma da fuoco alla spalla destra con proiettile ritenuto, giudicata guaribile in 20 giorni. Indagini, come detto, sono ora in corso per accertare l’esatta dinamica dei fatti

Seguici su Facebook