Carattere

Nove i territori comunali interessati dall’attività di repressione degli illeciti nel settore agroambientale

Cronaca

Vasta attività di contrasto agli illeciti nel settore agroambientale nel Vibonese da parte del personale delle Stazioni dei carabinieri forestali. Illeciti amministrativi, con conseguenti sanzioni per un totale di circa cinquemila euro, sono stati scoperti nei comuni di Brognaturo, Gerocarne, Fabrizia e Filadelfia per violazione delle normative statali e regionali in materia di pascolo di animali su terreni percorsi dal fuoco, mancata autorizzazione finalizzata alla potatura straordinaria di piante di ulivo, scavi effettuati su terreni vincolati in assenza di autorizzazione, omessa tenuta dei registri da parte dell’operatore boschivo. Nel comune di San Calogero sono state elevate sanzioni amministrative, per un totale di circa seimila euro, a carico di ditte sprovviste dei registri di carico e scarico dei rifiuti o, comunque, detenuti con dati non aggiornati. Nel comune di Ricadi è stata invece elevata una sanzione amministrativa, per un importo di tremila euro a carico di un soggetto che, all’atto del controllo, trasportava generi alimentari destinati al consumo umano su un veicolo risultato privo di registrazione ai fini del trasporto alimenti. Nell’ambito di appositi servizi mirati alla prevenzione e repressione di illeciti nel settore della commercializzazione e vendita di sacchetti di plastica non conformi, svolti nei comuni di Fabrizia, Serra San Bruno, Filadelfia, Cessaniti, Soriano Calabro e San Calogero, sono stati poi contestati illeciti amministrativi, con conseguenti sanzioni per un totale di circa 35mila euro, a carico di operatori nel settore della vendita di prodotti alimentari che commercializzavano buste di plastica non conformi alla normativa vigente. Il materiale in esame, per un peso complessivo di circa 110 chili, è stato sottoposto a sequestro, notiziando la competente autorità amministrativa.

 

 

Seguici su Facebook