Strada del Mare, Mirabello: “La competenza passi interamente al Ministero”

Il consigliere regionale del Pd avanza la proposta di statalizzare l’intera arteria che va da Pizzo a Nicotera

Il consigliere regionale del Pd avanza la proposta di statalizzare l’intera arteria che va da Pizzo a Nicotera

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

“La strada provinciale sp 522 (strada del mare) rappresenta la principale arteria turistica del territorio vibonese e, per quanto ancora incompleta in alcuni tratti, e necessitante di importanti opere manutentive in molti altri, è l’infrastruttura viaria maggiormente trafficata perchè collega la rete autostradale alla cosiddetta Costa degli dei”. E’ quanto spiega in una nota il consigliere regionale del Pd, Michele Mirabello. “Già lo scorso anno la giunta regionale provò ad inserire la suddetta arteria fra le proposte di statalizzazione depositate al Ministero. Per ragioni tecniche questa proposta fu rigettata, ma credo che sia oggi necessario mettere in campo una larga iniziativa politica ed amministrativa finalizzata ad ottenere un riesame ed una rivalutazione della proposta in tempi rapidissimi. Oggi la Provincia di Vibo Valentia fa molta fatica, per le risorse disponibili e per le note carenze di personale, a gestire la rete viaria provinciale. Un intervento di questa natura può infatti alleggerire il carico dell’ente, ed al contempo assicurare la necessaria manutenzione a questa importante arteria che va da Pizzo a Nicotera, oggi peraltro interrotta a Joppolo. Sulla scorta di queste considerazioni, dopo aver rapidamente sentito i sindaci che gravitano sulla costa tirrenica vibonese, già nella settimana prossima – dichiara Mirabello – metterò in campo una iniziativa di sottoscrizione di un documento, con allegate le delibere dei consigli comunali e con le adesioni di parti sociali, associazioni, imprenditori e liberi cittadini che, associata un intervento del presidente della giunta regionale Oliverio, vedrà la proposta nuovamente al vaglio del tavolo ministeriale. Sin da ora, pertanto, mi farò carico di invitare i sindaci a convocare i consigli comunali per pronunciarsi su questa importante iniziativa”. Da ricordare che per quanto riguarda il tratto della Strada del Mare, chiuso dal 7 novembre dello scorso anno nel tratto fra Coccorino e Joppolo, il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli del M5S ha ieri inviato sul posto i tecnici dell’Anas dando loro carta bianca per eseguire i lavori necessari alla riapertura della strada, esautorando di fatto la Provincia di Vibo Valentia e la Regione Calabria che in un anno non sono riuscite a spostare neanche il masso franato sulla carreggiata. LEGGI QUI: Strada del Mare chiusa fra Joppolo e Coccorino, interviene il Ministero

Informazione pubblicitaria