Carattere

I rappresentanti del partito di Salvini bocciano l’operato di una politica definita “indecente” ed “inqualificabile”. Chiesta la convocazione urgente di un consiglio comunale aperto

Cronaca

Raccolta di firme per chiedere la convocazione di un consiglio comunale aperto a Vibo Valentia per discutere della crisi politica ed amministrativa che da tempo si trascina a “palazzo Luigi Razza”. E’ quanto fatto stamane dai rappresentanti della Lega di Salvini su corso Vittorio Emanuele III dove hanno allestito un gazebo per raccogliere anche idee e proposte da parte dei cittadini. In prima fila il coordinatore provinciale della Lega a Vibo Valentia, Antonio Piserà, l’architetto Cesella Gelanzè e l’ex consigliere comune Gregorio La Gamba. Bocciato l’operato dell’amministrazione comunale guidata da Elio Costa al quale verranno recapitate le firme. Per la Lega, Vibo Valentia è sprofondata nel degrado per colpa di una classe politica definita “indecente ed inqualificabile”. 

.

 

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook