Carattere

Sul caso indagano i carabinieri della Compagnia cittadina che non escludono al momento alcuna ipotesi

Cronaca

Una cappella funeraria vandalizzata e sette bare sottratte dai relativi loculi. È quanto avvenuto al cimitero di Vibo Valentia. A fare la macabra scoperta un visitatore del cimitero che, trovandosi davanti allo sconcertante scenario, ha provveduto ad informare i proprietari della cappella gentilizia appartenente alla famiglia di un imprenditore vibonese residente in Toscana. Da qui la denuncia ai carabinieri della Compagnia di Vibo che hanno avviato le indagini per risalire agli autori del macabro gesto. Ingenti i danni alla struttura e, dato ancor più inquietante, la sottrazione delle sette bare con i poveri resti dei defunti in esse contenuti che sono stati ammucchiati in alcuni sacchi e lasciati sul posto. Elementi sui quali sono ora chiamati a fare piena luce i carabinieri che si trovano davanti uno scenario inusuale quanto disorientante. Tanto che non si esclude al momento alcuna ipotesi.

Seguici su Facebook