Vigili del fuoco di Vibo, lascia il comandante provinciale

Il saluto di Domenico Monterosso alla comunità che lo ha accolto in questi mesi di sua ultima permanenza nel Corpo

Il saluto di Domenico Monterosso alla comunità che lo ha accolto in questi mesi di sua ultima permanenza nel Corpo

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Lascia la guida del Comando dei vigili del fuoco di Vibo Valentia, l’ingegnere Domenico Monterosso, per raggiunti limiti di età. Data del congedo il primo marzo. “Nel  lasciare l’incarico di comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Vibo Valentia, desidero porgere il mio più caloroso saluto a tutte le autorità, alle istituzioni, agli organi di informazione e all’intera comunità del territorio vibonese, grato per le attenzioni e il sostegno che mi hanno assicurato durante la permanenza in questa incredibile provincia. Qui ho trascorso gli ultimi mesi del mio servizio d’istituto e ho apprezzato di questa terra il fermento culturale, la ricchezza e – aggiunge Monterosso – le bellezze naturali, la cordialità e la generosità della gente di questo  lembo di Calabria. Ho impegnato tutte le mie forze per far crescere il Comando che mi era stato affidato e soprattutto ho cercato di far migliorare i servizi alla gente pur nelle tante e croniche difficoltà in cui versa la pubblica amministrazione. Lasciando il servizio attivo dopo tanti anni di impegno, nella consapevolezza di aver dato tanto al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco e alla sua gente, sento di poter esprimere sentimenti di profonda gratitudine a quanti nella mia amministrazione, ma anche all’esterno, mi hanno in qualche modo fornito la loro collaborazione, consci di navigare nello stesso natante anche se con ruoli e responsabilità differenti. Desidero fortemente formulare l’augurio affinchè il servizio che il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco offre ai cittadini possa sempre meglio rispondere alle aspettative della gente e che sempre possa fare bene, il bene comune”.  In foto al momento dello scambio di consegna con Tafaro

Informazione pubblicitaria