Un’impresa su quattro in Calabria è guidata da donne 

La provincia di Vibo è ultima fra quelle calabresi ma è comunque sopra la media nazionale

La provincia di Vibo è ultima fra quelle calabresi ma è comunque sopra la media nazionale

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Un’impresa su quattro in Calabria è “al femminile”. E’ quanto emerge dai dati diffusi dall’Osservatorio dell’imprenditoria femminile, Unioncamere – InfoCamere, in occasione dell’8 marzo, festa della donna. Quali sono le principali caratteristiche delle imprese in rosa calabresi? Al 31 dicembre 2018 risultano 187.083 imprese, di cui 43.966 femminili attive. Il tasso di femminilizzazione, cioè l’incidenza percentuale sul totale di imprese attive, è pari al 23,5%, un dato superiore allo stesso indicatore a livello nazionale che è del 21,9%. Entrando però nel dettaglio delle province, si scopre che la provincia di Vibo Valentia è ultima in Calabria per imprese guidate da donne con il 22,5%, a fronte del tasso “rosa” di Reggio Calabria (24,1%), e Cosenza (23,5%). I dati calabresi sono comunque tutti sopra la media nazionale. “La crescita dell’imprenditoria femminile – spiega Klaus Algieri, presidente di Confcommercio Calabria – rappresenta un risultato decisamente positivo nella nostra regione, evidenziando la grande importanza e il grande valore che ricopre la donna per il nostro territorio, linfa vitale di una regione ricca di potenzialità”. (Agi)

Informazione pubblicitaria