Carattere

Dal contributo fornito per la tendopoli di San Ferdinando alle attività condotte ed in programma. Gli obiettivi del sodalizio di volontari

I volontari del gruppo di Nicotera
Cronaca

Continua senza sosta l’attività del gruppo di Protezione civile di Nicotera, impegnato recentemente in diverse attività di volontariato come ad esempio il contributo offerto per l’allestimento della tendopoli di San Ferdinando dopo lo sgombero della baraccopoli. Nelle scorse settimane, dopo avere seguito il corso di formazione di Basic life support defibrillation, il gruppo ha acquistato proprio un defibrillatore con fondi ricevuti dalla popolazione. La scorsa settimana, inoltre, i nicoteresi hanno partecipato al corso base di formazione per volontari di Protezione civile organizzato dalla Regione a Palazzo Santa Chiara, a Vibo Valentia. Ma numerosi sono i progetti e le attività previsti per l’imminente futuro, a cominciare dal corso di Blsd pediatrico e a quelli, che verranno subito dopo, per la gestione di maxi emergenze e per l’addestramento di due unità cinofile e di sommozzatori.

Il team, formato da volontari ed esperti nei vari campi, intende ampliare il progetto creato dalla necessità di assistenza alla popolazione in caso di emergenza, così da poter istituire una solida struttura in grado di occuparsi della prevenzione dei rischi, al soccorso ed emergenza in caso di gravi calamità naturali. Anche partendo dagli esempi negativi, legati a fatti di cronaca ed illegalità diffusa che si sono registrati nel territorio, il gruppo di Protezione civile di Nicotera vuole portare alla luce un’azione improntata a trasparenza e legalità, per superare le criticità che la comunità ha dovuto patire fino ad oggi.

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook