Lavori abusivi sul lungomare di Tropea, sequestrato un fabbricato

La Guardia costiera ha poi proceduto a denunciare l’autore degli illeciti alla Procura di Vibo Valentia

La Guardia costiera ha poi proceduto a denunciare l’autore degli illeciti alla Procura di Vibo Valentia

Informazione pubblicitaria

Prosegue incessante l’attività di controllo a tutela del demanio marittimo e dell’ambiente marino costiero effettuata dai militari della Guardia costiera di Vibo Valentia e Tropea lungo la costa. Nell’ambito dell’attività di vigilanza, due pattuglie impegnate in attività di contrasto all’abusivismo edilizio e demaniale marittimo, hanno effettuato appositi controlli sul lungomare di Tropea al fine di verificare i lavori di consolidamento, in corso di esecuzione sugli immobili realizzati immediatamente a ridosso della linea di battigia. Dall’esito degli approfondimenti investigativi condotti, il personale della Guardia costiera ha accertato che su un immobile edificato a cavallo tra la proprietà privata ed il demanio marittimo erano in corso alcuni lavori di manutenzione straordinaria senza le necessarie autorizzazioni previste in materia urbanistica e demaniale marittima. Dall’analisi della documentazione i militari della Guardia costiera hanno altresì appurato che l’opera era stata edificata in violazione della normativa urbanistica e mai oggetto di formale condono edilizio. Il committente dei lavori è stato denunciato a piede libero alla Procura di Vibo Valentia per occupazione abusiva del demanio marittimo a seguito della  realizzazione di strutture in assenza del permesso di costruire in zone sottoposte a vincolo paesaggistico. L’intera area interessata dai lavori, di circa 100 metri quadri, è stata posta sotto sequestro penale.