Carattere

La marijuana e la cocaina saltate fuori all’esito di una perquisizione domiciliare ad opera dei carabinieri

Cronaca

Il Tribunale di Vibo Valentia ha convalidato l’arresto effettuato ieri dai carabinieri nei confronti di Michele Galati, 39 anni, residente a Paravati di Mileto, finito ai domiciliari per detenzione illegale di sostanze stupefacenti, del tipo cocaina e marijuana nascosta in un’intercapedine della sua abitazione. Dopo la convalida, in assenza di esigenze cautelari, il giudice ha disposto la rimessione in libertà senza alcuna misura e Michele Galati - difeso dagli avvocati Francesco Sabatino e Giovanni Salzone - è stato ammesso al giudizio abbreviato. Il processo con il rito alternativo, che comporta uno sconto di pena pari ad un terzo in caso di condanna, è stato quindi rinviato al 23 settembre prossimo. Nel corso della perquisizione, i militari dell’Arma avevano anche trovato e sequestrato la somma in contanti di 1.740 euro frutto - secondo l’accusa - dell’attività di spaccio.  

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook