‘Ndrangheta, operazione “Rimpiazzo”: il Tdl annulla la custodia in carcere per la Fortuna

L’indagata, madre di Rosario Fiorillo alias “Pulcino”, torna in libertà: il Riesame non ha ravvisato esigenze cautelari

L’indagata, madre di Rosario Fiorillo alias “Pulcino”, torna in libertà: il Riesame non ha ravvisato esigenze cautelari

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro, in accoglimento di un ricorso dell’avvocato Domenico Anania, ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Maria Concetta Fortuna, 61 anni, di Piscopio, arrestata nell’operazione “Rimpiazzo” con l’accusa di associazione mafiosa ed estorsione aggravata dalle finalità mafiose. fortuna maria concettaLa donna è la mamma di Rosario Fiorillo, alias “Pulcino”, ritenuto fra i vertici del locale di ‘ndrangheta di Piscopio. La donna torna quindi in totale libertà avendo il Tdl di Catanzaro, presieduto dal giudice Giuseppe Valea, non ravvisato esigenze cautelari. È la terza scarcerazione nell’ambito dell’operazione “Rimpiazzo” dopo quelle di Pierluigi Sorrentino e Mario Loiacono.

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE‘Ndrangheta: operazione “Rimpiazzo”, torna libero Sorrentino

‘Ndrangheta: operazione “Rimpiazzo” contro i Piscopisani, una scarcerazione

‘Ndrangheta, clan dei Piscopisani: ecco tutti i 54 indagati dell’operazione “Rimpiazzo”