Massi in caduta sulla Joppolo-Coccorino, seri danni alla condotta Sorical – Video

Interrotta l’erogazione dell’acquedotto Medma che alimenta Ricadi e Tropea. Tubature rotte in più punti all’interno del cantiere dell’Anas per la messa in sicurezza della “Strada del mare”

Interrotta l’erogazione dell’acquedotto Medma che alimenta Ricadi e Tropea. Tubature rotte in più punti all’interno del cantiere dell’Anas per la messa in sicurezza della “Strada del mare”

Informazione pubblicitaria

La caduta di diversi massi, sulla strada provinciale n. 23 – cosiddetta “Strada del mare” – nel tratto già interdetto al traffico tra Joppolo e Coccorino, ha schiacciato e rotto in più punti la condotta dell’acquedotto Medma che alimenta i Comuni di Ricadi e la località Vulcano di Tropea. A riferirlo è la Sorical, società che gestisce le risorse idriche calabresi. Da ieri i tecnici dell’ente stanno cercando di riparare i danni e riavviare l’erogazione dell’acqua, ma i lavori si presentano complessi a causa della presenza degli enormi massi sulla condotta. Nel dettaglio vanno sostituiti circa 300 metri di condotta e si conta di ripristinare l’erogazione dell’acqua nel pomeriggio anche se con una riduzione di portata. Il cedimento del fronte di roccia e la caduta dei massi si è verificato proprio nell’area di cantiere dell’Anas, dove si sta procedendo alla messa in sicurezza della strada attraverso il “disgaggio” dei grossi massi situati sul costone sovrastante e il loro rotolamento a valle.

LEGGI ANCHE: Rottura della condotta dell’acqua a Joppolo, l’Anas smentisce la Sorical