‘Ndrangheta: operazione “Miletos”, Gaetano Elia lascia il carcere

E’ accusato di concorso nell’omicidio di Angelo Corigliano, ucciso a Mileto il 20 agosto 2013 quale risposta al delitto di Giuseppe Mesiano

E’ accusato di concorso nell’omicidio di Angelo Corigliano, ucciso a Mileto il 20 agosto 2013 quale risposta al delitto di Giuseppe Mesiano

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Lascia il carcere di Vibo Valentia per gli arresti domiciliari Gaetano Elia, 52 anni, di Mileto, accusato di concorso nell’omicidio di Angelo Antonio Corigliano, ucciso il 20 agosto 2013 a Mileto. Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha infatti accolto le argomentazioni degli avvocati Francesco Muzzopappa e Francesco Iannello incentrate sull’attenuazione delle esigenze cautelari, essendo Gaetano Elia detenuto dall’aprile dello scorso anno e già rinviato a giudizio per omicidio nell’ambito dell’operazione antimafia denominata “Miletos”. Gaetano Elia trascorrerà gli arresti domiciliari all’interno di un appartamento di famiglia sito in un complesso turistico di Nocera Terinese. 

Informazione pubblicitaria

Gaetano Elia, perito informatico, dopo la commissione dell’omicidio di Giuseppe Mesiano (padre di Francesco Mesiano), ucciso il 18 luglio 2013 nella sua casetta di campagna di località Pigno di Mileto, secondo l’accusa avrebbe di fatto aiutato gli autori dell’omicidio di Antonio Angelo Corigliano (20 agosto 2013) ad eludere le investigazioni asportando le registrazioni contenute nel Dvr dell’impianto di videosorveglianza ubicato presso l’esercizio commerciale di Mileto in via Cultura numero 24 (che inquadrava il transito dei soggetti diretti verso la località Pigno presso l’abitazione della vittima). Successivamente, unitamente a Giuseppe Ventrice di Mileto, è accusato di aver distrutto i filmati così acquisiti, omettendo di darli ai carabinieri per consegnarli invece ai familiari di Giuseppe Mesiano che avrebbero così programmato la vendetta contro i Corigliano. 

 LEGGI ANCHE: ‘Ndrangheta: il ruolo dei Pititto, dei Mesiano, dei Corigliano e dei Tavella sullo scacchiere criminale di Mileto (VIDEO)

‘Ndrangheta: operazione “Miletos”, ecco i verbali inediti della collaboratrice di giustizia ucraina

Operazione Miletos | Microspie nelle cappelle del cimitero per far luce sugli omicidi

‘Ndrangheta e politica a Mileto: i clan ed il Comune nel racconto di Oksana Verman (VIDEO)

‘Ndrangheta: i contrasti fra i Mesiano e i Corigliano a Mileto, in sei rinviati a giudizio