Apprensione nel Vibonese, la frana di Maierato sorvegliata speciale

Situazione monitorata dalla Protezione civile che emette regolarmente bollettini di allertamento meteo che interessano più di venti comuni della provincia.

Situazione monitorata dalla Protezione civile che emette regolarmente bollettini di allertamento meteo che interessano più di venti comuni della provincia.

Informazione pubblicitaria
Allagamenti anche a Maierato
Informazione pubblicitaria

Ore di apprensione in tutto il Vibonese per il maltempo che ha imperversato per qualche ora creando notevoli disagi, specie nelle frazioni costiere del capoluogo, dove l’acqua riversatasi al suolo ha causato diversi allagamenti fuoriuscendo in più casi anche dall’alveo dei canali di scolo.

Informazione pubblicitaria

Ora, specie nell’entroterra, il rischio maggiore è legato alla possibilità di frane e smottamenti di terreno ormai abbondantemente imbevuto di acqua piovana.

La situazione è monitorata anche dalla Protezione civile regionale che sta emettendo con regolarità bollettino di allertamento meteo riguardanti diversi centri della Provincia. Si parla di una «significativa cella tempolaresca in atto nel Vibonese» che interessa nel dettaglio i comuni di Vallelonga, Pizzoni, Soriano, San Nicola Da Crissa, Pizzoni, Capistrano, Spilinga, Ricadi, Monterosso Calabro, San Gregorio d’Ippona, Francica e Filandari (livello di allerta 1 con bassa possibilità di fenomeni di dissesto) e, ancora, i comuni di Zungri, Zaccanopoli, Tropea , Zambrone, Sant’Onofrio, Parghelia, Drapia, Briatico, Rombiolo, Cessaniti e Vibo Valentia (livello 2) dove esiste la “moderata probabilità” che possano verificarsi fenomeni localizzati o diffusi, di intensità da moderata a media, relativi all’erosione del suolo smottamenti o frane così come la possibilità di esondazioni di intensità da moderata a media.

Preoccupazione a Maierato, nell’area della frana, dove si è recata la Protezione civile registrando i «significativi fenomeni idrogeologici in atto». La stessa Provic Calabria sta assistendo il sindaco Rizzo per il coordinamento delle attività in emergenza per la salvaguardia della pubblica incolumità.