Carabinieri a cavallo nelle Serre vibonesi alla ricerca di piantagioni di marijuana

Provenienti dal Reggimento di Roma, affiancheranno anche quest’anno i militari dell’Arma della Compagnia di Serra San Bruno nella perlustrazione del territorio

Provenienti dal Reggimento di Roma, affiancheranno anche quest’anno i militari dell’Arma della Compagnia di Serra San Bruno nella perlustrazione del territorio

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Al fine di rafforzare i servizi a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, il comando Compagnia carabinieri di Serra San Bruno si sta avvalendo anche quest’anno dell’ausilio dei carabinieri del quarto Reggimento a cavallo di stanza a Roma. Le quattro unità ippomontate, altamente specializzate nella vigilanza delle zone boschive, affiancheranno i militari delle stazioni carabinieri nella perlustrazione del vasto comprensorio delle località e frazioni dei comuni montani delle Serre vibonesi. Negli scorsi anni i militari sono stati di grande ausilio per il rinvenimento di piantagioni di canapa indiana e per il pattugliamento di zone impervie, impossibili da raggiungere con qualsiasi altro mezzo e difficilmente raggiungibili per gli operatori appiedati. Anche quest’anno, dunque, i carabinieri a cavallo avranno il compito di perlustrare il territorio alla ricerca di coltivazioni illecite di sostanze stupefacenti, effettuando servizi di polizia giudiziaria.

Informazione pubblicitaria