domenica,Luglio 21 2024

“Sulle orme di Natuzza”, le Pro loco calabresi si danno appuntamento a Paravati

Domenica 22 maggio il raduno regionale voluto dall’Unpli si svolgerà proprio nel piazzale della Villa della gioia. Previsti nel pomeriggio, nel centro di Mileto, stand enogastronomici e spettacoli folkloristici.

“Sulle orme di Natuzza”, le Pro loco calabresi si danno appuntamento a Paravati

Si sono dati appuntamento a Paravati, domenica 22 maggio, i soci e i volontari delle Pro loco calabresi allo scopo di celebrare il Terzo raduno regionale dell’Unione nazionale delle Pro loco d’Italia (Unpli) della Calabria.

A gestire la complessa macchina organizzativa che porterà i componenti delle associazioni di volontariato di fronte al santuario del Cuore immacolato di Maria rifugio delle anime voluto da mamma Natuzza, il comitato provinciale Unpli Vibo Valentia, guidato dal presidente Pino Maiuli, e la Pro loco di Mileto presieduta da Rosario Tomeo.

Il programma del raduno, non a caso intitolato “Sulle orme di Mamma Natuzza”, prevede una Santa Messa, celebrata alle 10 dal vescovo di Mileto, mons. Luigi Renzo, e, a seguire, un’offerta di doni al Santuario curata dalle stesse Pro loco che interverranno al raduno i cui rappresentanti vestiranno i costumi tipici dei rispettivi paesi di provenienza.

Non mancherà una presenza istituzionale nelle persone del consigliere regionale Tonino Scalzo, relatore della legge sul riordino delle Pro loco, e del presidente del Consiglio Regionale della Calabria Nicola Irto al quale verrà assegnata la tessera di socio onorario Pro loco Calabria.

Ancora, sarà Vincenzo Ruberto, presidente Unpli Calabria, a consegnare il testimone alla Pro loco di Molochio (Reggio Calabria) che si è aggiudicata l’organizzazione del Quarto raduno 2017. Nel pomeriggio i volontari si sposteranno nel centro di Mileto dove sono previsti allestimenti di stand enogastronomici e spettacoli folkloristici.

top