mercoledì,Novembre 30 2022

In carcere appicca il fuoco al materasso, 36enne di Nicotera ancora indagato

Nuova conclusione indagine da parte della Procura di Foggia per episodi avvenuti nella locale casa circondariale lo scorso anno

In carcere appicca il fuoco al materasso, 36enne di Nicotera ancora indagato
Francesco Olivieri

Danneggiamento ed ancora un reato contestato a Francesco Olivieri, 36 anni, detto Ciko, di Nicotera, detenuto per gli omicidi di Michele Valarioti e Giuseppe Mollese ed il ferimento di Vincenzo Timpano, fatti di sangue avvenuti fra Nicotera e Limbadi l’11 maggio 2018 e per i quali anche in appello è stato condannato all’ergastolo. La nuova contestazione arriva con un nuovo avviso di conclusione delle indagini preliminari vergato dal pm della Procura di Foggia Matteo Stella per un episodio avvenuto nel carcere foggiano il 7 ottobre dello scorso anno. In tale data, Francesco Olivieri è accusato di aver appiccato il fuoco al materasso in dotazione all’interno della cella di custodia provocando la sua completa distruzione. Il reato è aggravato dalla recidiva infraquinquennale e specifica. Francesco Oliveri – difeso dall’avvocato Francesco Schimio – avrà ora venti giorni di tempo pr chiedere al pm di essere interrogato o presentare eventuali memorie difensive.

LEGGI ANCHE: Detenuto pestato in carcere: nuove accuse per Ciko Olivieri

Ferisce con una forbice un altro detenuto: ancora a giudizio Ciko Olivieri di Nicotera

top