mercoledì,Aprile 21 2021

Acqua sporca, vertice alla Sorical

Il consigliere regionale Michele Mirabello e i rappresentanti dei comuni costieri incontrano il commissario Luigi Incarnato. Tra gli interventi previsti la realizzazione di un impianto di filtrazione

Acqua sporca, vertice alla Sorical
Mirabello e i rappresentati dei Comuni con Incarnato

Un problema che se non verrà risolto prima della stagione turistica potrebbe rappresentare un brutto biglietto da visita per il Vibonese. Stiamo parlando dell’acqua sporca dai rubinetti delle case. Per affrontare l’emergenza il consigliere regionale Michele Mirabello, accompagnato dai delegati dei comuni interessati dalla criticità (Nicotera, Joppolo, Tropea e Ricadi) ha incontrato nella sede della Sorical il commissario Luigi Incarnato. La causa del fenomeno è stata individuata nella presenza di una eccessiva concentrazione di manganese registrata nell’acqua proveniente dai pozzi situati in località “Medma, a Nicotera.

I tecnici della Sorical, comunque, hanno fatto presente che il manganese è solo “un parametro indicatore” e il superamento della concentrazione limite fissato in via indicativo dalla legge non è direttamente generatore di un potenziale rischio sanitario ma solo indicatore della necessità di opporre i necessari correttivi, affinché la concentrazione nelle acque possa rientrare nei parametri fissati dalla legge.

Alla luce di tutto ciò i tecnici della Sorical hanno illustrato ai presenti i provvedimenti programmati per eliminare all’origine il disservizio. Innanzitutto, è prevista la realizzazione di un impianto di filtrazione delle acque, il cui costo ammonta a 250 mila euro per la fornitura di filtri e altrettanti per i lavori necessari per la messa in opera. In più sarà realizzato un allaccio ad un serbatoio presente a Rosarno Laghi attraverso una condotta di circa 5 chilometri.

top