Carattere

Deceduto in Friuli uno degli esponenti di maggiore spicco della 'ndrangheta calabrese. Nei giorni scorsi si era visto negare i domiciliari.

Cronaca

Il boss di Limbadi, Pantalone Mancuso, classe ’47, alias “Vetrinetta”, è deceduto intorno alle 23 di ieri a Tolmezzo (Ud) dove era detenuto.
Nei giorni scorsi era stata rigettata l'istanza di sostituzione della misura cautelare per motivi di salute presentata dal suo avvocato difensore Leopoldo Marchese.

Luni Mancuso resta in carcere in attesa di nuovi esami medici

Già condannato in via definitiva nel processo “Dinasty”, principale imputato nel processo “Black money” attualmente in corso e riconosciuto quale elemento apicale dell’omonimo clan, Mancuso era ritenuto tra i boss più influenti della ‘ndrangheta calabrese.

 

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook