sabato,Giugno 22 2024

Anno giudiziario, Falvo: «Al Tribunale di Vibo situazione drammatica»

Il procuratore di Vibo Valentia è intervenuto alla cerimonia d'inaugurazione a Catanzaro sottolineando il problema della carenza di magistrati in Calabria: «Il Governo trovi soluzione»

Anno giudiziario, Falvo: «Al Tribunale di Vibo situazione drammatica»
Il procuratore di Vibo Camillo Falvo

«Mi auguro che il Governo sappia trovare soluzioni a questo grido di dolore che stiamo lanciando oggi». L’intervento del procuratore di Vibo Valentia, Camillo Falvo, nel corso dell’inaugurazione dell’anno giudiziario a Catanzaro, si è concentrato sulla scarsa propensione dei magistrati a venire a lavorare in Calabria. «Un esempio – ha detto Falvo – è quello della Procura europea che è stata soppressa perché nessuno ha fatto domanda». Per quanto riguarda i fondi del Pnrr, Falvo ha sottolineato il fatto che «non si è pensato a un aumento di organico ma a soluzioni tampone». Il procuratore ha affrontato anche il tema del turn over alla luce dei problemi causati nel territorio di Vibo Valentia. «Il Tribunale si trova in una situazione drammatica – ha detto – i giudici dovranno affrontare processi come Rinascita, Petrolmafie, e le ultime due mastodontiche operazioni degli ultimi giorni (Rinascita3 e Olimpo, ndr)». Falvo ha sottolineato le conseguenze di una giustizia sguarnita e con le armi spuntate: «Se la gente non potrà rivolgersi alla giustizia si rivolgerà al capo bastone di turno». Il magistrato ha inoltre posto l’accento sulla necessità di «rivedere la geografia giudiziaria e pensare all’istituzione dei tribunali distrettuali». Incentivi seri servono infine, secondo Falvo, per rendere più appetibile lavorare in Calabria.

LEGGI ANCHE: La Procura di Vibo e l’arretrato abbattuto in un anno – Video

Tribunale di Vibo senza giudici: il presidente Di Matteo ottiene quattro magistrati extradistrettuali

Articoli correlati

top