sabato,Aprile 17 2021

Vibo Marina, arriva la nave carica di morte e disperazione – VIDEO

Approdata al porto questa mattina poco prima delle 8 la nave della Marina irlandese James Joyce. A bordo 606 migranti provenienti dall'Africa sub-sahariana e dalla Siria, molti bambini, donne e ragazzi. Sedici le salme ancora da identificare

Vibo Marina, arriva la nave carica di morte e disperazione – VIDEO

Sono iniziate alle 8 e 45 le operazioni di sbarco dalla “James Joyce” approdata al porto di Vibo Marina, alle 7.38 di questa mattina, con il suo carico di morte e disperazione. A bordo, infatti, vi sono 606 persone, migranti provenienti da Somalia (293), Eritrea (112), Nigeria (102), Libia (4), Egitto (1), Marocco (1), Bangladesh (23), Siria (8). Persone strappate a morte certa nel canale di Sicilia dalla nave della marina militare irlandese.

Sedici le salme ancora da identificare che saranno trasferite a terra verso le 14. Molti dei sopravvissuti presentano delle ustioni per via del combustibile libero presente sul barcone. I dati sono ancora parziali a causa di un difetto di comunicazione tra Capitaneria di Porto e la nave irlandese sicché le operazioni, nonostante il grande dispiegamento di forze disposto dalla Prefettura di Vibo Valentia, stanno procedendo a rilento. Molti nuclei familiari con donne, bambini e ragazzi.

Nuovo sbarco a Vibo Marina, in arrivo 600 migranti

A parte gli ustionati, non sono stati segnalati al momento particolari problematiche di carattere sanitario, mentre l’agenzia di stampa Agi riferisce che sono in corso accertamenti sulla posizione di quattro libici, un egiziano e un marocchino sospettati di essere gli scafisti. I migranti, una volta sbarcati, verranno trasferiti nei centri d’accoglienza di Puglia, Veneto, Toscana, Piemonte, Liguria, Molise, Valle d’Aosta, Campania, Lazio e Umbria. A Vibo Valentia rimarranno solo i minori non accompagnati.

(293), eritrea (112), nigeriana (102). Ci sono anche quattro libici, un egiziano, un marocchino e 23

top