Lingua blu: ancora un caso nel Vibonese. Sequestrato allevamento

Un gregge di ovini e caprini è stato posto sotto sequestro e gli animali infetti isolati. È il secondo caso in pochi giorni

Un gregge di ovini e caprini è stato posto sotto sequestro e gli animali infetti isolati. È il secondo caso in pochi giorni

Informazione pubblicitaria

Il servizio veterinario dell’Asp di Vibo Valentia ha sequestrato un allevamento con 110 ovini e caprini a Rombiolo, a seguito del rinvenimento di alcuni capi affetti da Blue tongue (Lingua blu), malattia infettiva contagiosa dei ruminanti. Il sindaco di Rombiolo, ricevuta la segnalazione dall’Asp, ha quindi ordinato al titolare di isolare gli animali infetti e quelli sospetti dal resto dell’allevamento.

Al contempo, il sindaco ha altresì ordinato la macellazione degli animali infetti con l’invio al macello sotto stretto vincolo sanitario. Disposto anche il divieto di qualsiasi movimento da e per l’allevamento e la disinfezione dei luoghi.

Carabinieri, polizia municipale e servizio veterinario dell’Asp sono stati incaricati di dare esecuzione all’ordinanza. E’ il secondo caso di Blue tongue che si verifica a Rombiolo, nel Vibonese, nel giro di pochi giorni. (Agi)