mercoledì,Febbraio 21 2024

Operazione Eureka, lascia il carcere 38enne di Santa Domenica di Ricadi

Nel maggio scorso è stato condannato in appello nel processo nato dall’inchiesta “Costa Pulita”

Operazione Eureka, lascia il carcere 38enne di Santa Domenica di Ricadi
Pasquale Prossomariti

Il gip di Reggio Calabria, su istanza della difesa, ha revocato la misura della custodia cautelare in carcere, sostituendola con l’obbligo di dimora, nei confronti di Pasquale Prossomariti, 38 anni, di Santa Domenica di Ricadi, indagato nell’operazione denominata Eureka (scattata nel maggio scorso) per due episodi di cessione di sostanza stupefacente. Pasquale Prossomariti è difeso dagli avvocati Sandro D’Agostino e Diego Brancia. Il 9 maggio scorso è stato condannato in appello nel processo nato dall’operazione antimafia “Costa Pulita” a 7 anni di reclusione. Pasquale Prossomariti è parente di Pasquale Quaranta, anche lui di Santa Domenica di Ricadi e che sta scontando la pena dell’ergastolo rimediata in via definitiva per l’omicidio di Saverio Carone.

LEGGI ANCHE: Processo “Costa Pulita” in appello: 22 condanne, 7 assoluzioni, una prescrizione

‘Ndrangheta: operazione “Peter Pan”, la Cassazione conferma l’ergastolo per Quaranta

top