giovedì,Febbraio 29 2024

“Difetto di imputabilità”, assolto autore di un omicidio nel Reggino

Il fatto di sangue nel febbraio scorso quando un pensionato invalido è stato ucciso con numerose coltellate

“Difetto di imputabilità”, assolto autore di un omicidio nel Reggino

La Corte d’Assise di Locri ha assolto dall’accusa di omicidio “per difetto di imputabilità”, Francesco Spatafora, 25 anni, che nella notte tra il 16 e il 17 febbraio scorso uccise con numerose coltellate il settantenne pensionato Giosofatto Chiné, totalmente invalido. Francesco Spatafora, reo confesso, è stato ritenuto incapace di intendere e di volere al momento dell’omicidio, nonostante avesse prelevato la vittima da casa sua, condotta in un casolare vicino e poi accoltellandola mortalmente con numerosi fendenti all’addome, a fronte di una perizia della Pubblica accusa, sottoscritta da tre periti, che affermava il contrario. La Corte d’Assise ha comunque deciso il ricovero di Spatafora in una casa protetta per le misure di sicurezza. (Agi)

LEGGI ANCHE: Omicidio a Cetraro nei pressi del porto, indagano i carabinieri

Tentato omicidio di un poliziotto a Vibo, Luigi Mancuso lascia il carcere

Omicidi nel Vibonese, al via la requisitoria della Dda in Rinascita Scott

Articoli correlati

top