mercoledì,Aprile 17 2024

Procura di Catanzaro: nove aspiranti per il dopo Gratteri, ecco chi sono

Scaduto il termine per la presentazione delle domande. Tra gli aspiranti ci sono magistrati già in servizio in Calabria

Procura di Catanzaro: nove aspiranti per il dopo Gratteri, ecco chi sono
Nicola Gratteri

Sono nove le domande presentate per succedere a Nicola Gratteri, dal 20 ottobre a Napoli, alla guida della Procura della Repubblica di Catanzaro. Un ufficio giudiziario strategico perché, come Dda, è competente oltre che su Catanzaro, sulle province di Cosenza, Crotone e Vibo Valentia. In pratica l’intera regione ad esclusione della provincia di Reggio Calabria. Il termine per la presentazione delle domande é scaduto a mezzanotte. Tra gli aspiranti, ci sono due magistrati che già svolgono le funzioni di procuratore. Si tratta di Salvatore Curcio, attualmente alla guida della Procura di Lamezia Lamezia Terme e di Alberto Liguori, alla guida della Procura di Terni. Ci sono poi Gerardo Dominijanni, procuratore generale di Reggio Calabria, già sostituto alla Procura di Catanzaro, e cinque attuali procuratori aggiunti, ovvero Rosa Volpe (Napoli), Vincenzo Capomolla (Catanzaro), Giuseppe Lombardo (Reggio Calabria), Luca Tescaroli (Firenze) e Antonio D’Amato (Santa Maria Capua Vetere). Chiude il quadro delle domande il consigliere della Corte di Cassazione Domenico Fiordalisi. Inizia adesso la procedura di valutazione da parte della Commissione incarichi direttivi del Consiglio Superiore della Magistratura che si concluderà con la proposta di nomina al Plenum il quale delibererà poi la nomina della guida di una delle Procure divenuta tra le più ambite d’Italia.

LEGGI ANCHE: Il saluto commosso di Gratteri: «Lascio una Calabria che ora ha più fiducia in se stessa»

Il saluto al procuratore Gratteri. Nulla si ferma e Capomolla assicura: «Continuate a darci fiducia» – Video

Il procuratore Gratteri a Napoli: oggi la cerimonia d’insediamento

Articoli correlati

top