sabato,Aprile 20 2024

Cessaniti, lettera di minacce per presidente associazione “Crisalide”, indagini in corso

La vicenda denunciata alle forze dell’ordine. L’operatrice culturale Romina Candela: «Chiudo la busta e vado avanti. Perché io sono libera… voi no»

Cessaniti, lettera di minacce per presidente associazione “Crisalide”, indagini in corso
Romina Candela

Lettera con minacce, insulti e frasi volgari all’indirizzo della presidente dell’associazione “Crisalide”, Romina Candela, attiva soprattutto nel comprensorio di Cessaniti. La referente del sodalizio, che si occupa principalmente di eventi di carattere sociale e culturale, è stata destinataria di una missiva contenente insulti e frasi volgari oltre alla minaccia “di fargliela pagare”. Dopo il caso della dottoressa aggredita in casa da un paziente e dopo le intimidazioni al parroco di Pannaconi, don Felice Palamara, il clima nel Cessanitese si fa quindi sempre più teso. L’operatrice culturale ha confermato di avere denunciato la vicenda alle forze dell’ordine. Intanto sono arrivati una valanga di messaggi di vicinanza e solidarietà da parte delle altre associazioni, da parte di amici di Romina Candela e concittadini che le hanno espresso la loro vicinanza e condannato il vile gesto. Seppur provata dalla vicenda, la presidente “Crisalide” ha espresso parole di grande forza: «Chiudo la busta e vado avanti. Perché io sono libera… e voi no».

LEGGI ANCHE: Minacce a don Felice Palamara, a Pannaconi arriva il Vescovo per celebrare la messa – Video

Aggressione alla Guardia medica di Cessaniti: i carabinieri procedono per diversi reati

Dottoressa della Guardia medica aggredita nel Vibonese, indagano i carabinieri

top