Giuseppe Altieri nel Consiglio nazionale forense, si dimette da presidente dell’Ordine di Vibo

Le due cariche sono incompatibili. «Lascio dopo 22 anni per un incarico di grande responsabilità attribuito per la prima volta ad un iscritto del nostro ordine» ha dichiarato

Le due cariche sono incompatibili. «Lascio dopo 22 anni per un incarico di grande responsabilità attribuito per la prima volta ad un iscritto del nostro ordine» ha dichiarato

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il presidente del consiglio provinciale dell’Ordine degli avvocati, Giuseppe Altieri, ha rassegnato le dimissioni dalla carica in quanto ammesso nel Consiglio nazionale forense, stante l’incompatibilità tra le due cariche. E’ quanto si apprende da un comunicato stampa attraverso il quale Altieri ha inoltre rivolto un accorato saluto ai proprio colleghi. «Grazie al vostro consenso – ha dichiarato – ho avuto il privilegio e l’onore di poter rappresentare l’avvocatura vibonese. Dopo ventidue anni rassegno le dimissioni dal consiglio dell’ordine perché sono maturate le condizioni per il mio insediamento al Consiglio nazionale forense. Si tratta – ha aggiunto – di un incarico di grande responsabilità che per la prima volta viene attribuito ad un iscritto del nostro ordine. Potrò così continuare a servire l’avvocatura  sperando di poter ben rappresentare gli ordini del distretto di Catanzaro con l’orgoglio di appartenere ad un Foro prestigioso quale quello vibonese. Per parte mia assicuro, come sempre, disponibilità e impegno esclusivamente nell’interesse della classe forense» ha concluso.

Informazione pubblicitaria

Altieri era stato rieletto presidente dopo le recenti consultazioni del maggio 2019 nelle quali è risultato il primo degli eletti. Eletto per la prima volta in Consiglio nel gennaio 1998, nel 2006 è stato eletto segretario fino al 2017 quando ha assunto la carica di presidente. 

LEGGI ANCHEVibo, eletto il nuovo consiglio provinciale dell’Ordine degli avvocati

Ordine degli avvocati di Vibo, eletto il direttivo