Il Consiglio comunale di Nicotera sciolto per mafia

Il Consiglio dei ministri vota la proposta portata dal titolare degli Interni Angelino Alfano. Il sindaco Franco Pagano si era dimesso il 5 ottobre

Il Consiglio dei ministri vota la proposta portata dal titolare degli Interni Angelino Alfano. Il sindaco Franco Pagano si era dimesso il 5 ottobre

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il tanto atteso pronunciamento del Governo è arrivato. Il consiglio comunale di Nicotera è stato sciolto per infiltrazioni mafiose.

Informazione pubblicitaria

Il Consiglio dei ministri ha accolto la proposta del Ministro degli Interni Angelino Alfano. Il 5 ottobre il sindaco Franco Pagano si era dimesso per “motivi personali”.

Il sindaco di Nicotera Franco Pagano getta la spugna

 Anche se in realtà pare che sulla sua decisione abbia pesato come un macigno il caso dell’elicottero atterrato in pieno centro storico per accompagnare in chiesa, in occasione del suo matrimonio, un uomo ritenuto vicino al clan Mancuso.

Il sindaco di Nicotera Franco Pagano conferma le dimissioni, arriva il commissario

Dopo la conferma delle dimissioni, avvenuta il 27 ottobre, si è insediata la commissaria prefettizia Lucia Iannuzzi. Questa, ora, dovrà passare il testimone ad una terna commissariale che dovrà essere nominata dal Ministero e che durerà in carica 18 mesi, più altri sei in caso di proroga.