Sorpreso con bastone e cavo elettrico in auto, denunciato 26enne vibonese

Il giovane, già destinatario di avviso orale e già coinvolto in una baby-gang, non ha saputo fornire spiegazioni plausibili in ordine al possesso dei due oggetti
Il giovane, già destinatario di avviso orale e già coinvolto in una baby-gang, non ha saputo fornire spiegazioni plausibili in ordine al possesso dei due oggetti
Informazione pubblicitaria

Un bastone in legno di quasi un metro di lunghezza e un altro costituito da un grosso cavo elettrico di 81 centimetri. Il tutto all’interno della propria auto e senza appropriate giustificazioni. Per questo motivo i carabinieri della Stazione di Francica hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Vibo un 26enne, già noto alle forze dell’ordine e destinatario di un avviso orale. I militari dell’Arma nel corso di un controllo alla circolazione stradale lo hanno fermato nei pressi di Ionadi mentre era alla guida di un’auto e nel corso della perquisizione hanno rinvenuto i due bastoni.  Non è la prima volta che il giovane finisce al centro di vicende di carattere giudiziario. Un paio di anni fa venne coinvolto in un’inchiesta che portò a disarticolare una baby-gang specializzata in furti negli appartamenti e in quell’occasione fu sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.