Droga in centro d’accoglienza del Vibonese, arrestato 22enne del Ghana

Gli agenti del commissariato di Serra San Bruno lo hanno trovato in possesso di 18 grammi di marijuana. Era ristretto ai “domiciliari” perché già sorpreso con oltre 400 gr di stupefacente

Gli agenti del commissariato di Serra San Bruno lo hanno trovato in possesso di 18 grammi di marijuana. Era ristretto ai “domiciliari” perché già sorpreso con oltre 400 gr di stupefacente

Informazione pubblicitaria
L'hotel Lacina a Brognaturo

Personale del Commissariato di Polizia di Serra San Bruno, diretto dal commissario capo Valerio La Pietra, nell’ambito di un’operazione antidroga condotta con l’ausilio di unità cinofila della Questura, ha tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente Charles Yeboah, 22 anni, ghanese, ospite della struttura di accoglienza per immigrati richiedenti asilo sita nell’Hotel Lacina di Brognaturo e gestita dalla cooperativa “Stella del Sud”.

Nel corso di perquisizione, il giovane è stato trovato in possesso di circa 18 grammi di marijuana già suddivisa in 22 dosi, pronte per lo spaccio. Il cittadino ghanese era sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma, perché già tratto in arresto per il medesimo reato il 9 dicembre 2016, allorquando il personale del commissariato gli aveva sequestrato ben 434 grammi di marijuana, anche in quel caso già suddivisa in dosi.

Droga in centro d’accoglienza, arrestati due migranti

L’autorità giudiziaria competente ne ha disposto l’accompagnamento presso la medesima struttura ospitante, ove permarrà in regime di arresti domiciliari.