VIDEO | “Black Money”, il commento del pm Manzini: «Processo lungo e tormentato, Collegio professionale»

Il commento a caldo magistrato della Dda di Catanzaro alla sentenza del processo contro il clan Mancuso e che si è risolto con 47 anni di carcere a fronte dei 220 richiesti dallo stesso pubblico ministero. L’avvocato Sabatino: «Sentenza coraggiosa»

Il commento a caldo magistrato della Dda di Catanzaro alla sentenza del processo contro il clan Mancuso e che si è risolto con 47 anni di carcere a fronte dei 220 richiesti dallo stesso pubblico ministero. L’avvocato Sabatino: «Sentenza coraggiosa»

Informazione pubblicitaria
Marisa Manzini in aula a Vibo

Aveva richiesto 220 anni di reclusione a carico di 20 dei 21 imputati del processo “Black money” contro esponenti e fiancheggiatori del clan Mancuso di Limbadi. Ma il Tribunale collegiale di Vibo ha accolto solo parzialmente le richieste formulate dal pm della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro Marisa Manzini, disponendo  9 condanne per complessivi 47 anni di carcere e 5 assoluzioni totali, mentre le posizioni di altri sette imputati si sono risolte in parte con la prescrizione ed in parte con sentenza assolutoria. Assolto da ogni accusa Pantaleone Mancuso. Per tutti gli altri indagati, cade l’accusa di associazione mafiosa, compresi i fratelli Antonio e Giovanni Mancuso indicati come capi promotori del clan di Limbadi. 

‘Ndrangheta: “Black money”, ecco la sentenza contro il clan Mancuso

In questa intervista esclusiva a LaC News 24 e a ilvibonese.it, il commento a caldo del magistrato e di uno degli avvocati della difesa, Francesco Sabatino.