Carattere

E’ in corso la cerimonia alla caserma “Luigi Razza”. Presenti i ministri dell’Interno e della Difesa e il comandante generale dell’Arma dei Carabinieri. 

I ministri e il Comandante al Goc Calabria
Cronaca

La caserma “Luigi Razza” di Vibo Valentia sta ospitando questa mattina la cerimonia di istituzione del 14° Battaglione “Calabria”. Tra le diverse autorità intervenute, presenti il ministro della Difesa Roberta Pinotti, del Ministro dell’Interno Marco Minniti e del comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette.

Il 14° Battaglione “Calabria” viene istituito al fine di incrementare la presenza dell'Arma nella Regione. Rappresenta un nuovo reparto addestrato e qualificato nei settori del controllo del territorio e della gestione dell' ordine pubblico per un ulteriore supporto nel contrasto alla criminalità comune e organizzata. 

L’iniziativa è stata voluta dal Comando Generale e approvata dai Ministeri della Difesa e dell' Interno, al fine di sostenere la già incisiva azione svolta dall'Arma territoriale nell'azione di controllo della Regione e di contrasto ai fenomeni di criminalità organizzata.

FOTO-GALLERY | Carabinieri, l’inaugurazione del 14° Battaglione Calabria a Vibo Valentia

Il 14° Battaglione “Calabria”, inoltre, viene considerata risorsa di rilievo che potrà apporre un decisivo contributo nella ricerca dei latitanti, in sinergia operativa con lo Squadrone “Cacciatori di Calabria”.

La cerimonia vede schierate: la bandiera di guerra e la fanfara del 10° Reggimento Campania, due compagnie del battaglione, una compagnia dei “Cacciatori”, rappresentanze dei Comandanti di Stazione, dei Carabinieri Forestali, delle Associazioni dell'Arma in congedo, dell'Onaomac e delle specialità elicotteristi e cinofili.

Si concluderà  con la formula di riconoscimento di Autorità al comandante, tenente colonnello Milko Verticchio, al quale il Ministro dell'Interno consegnerà lo scudetto omerale del nuovo battaglione. Aderiscono alla giornata 300 studenti di istituti scolastici della provincia, ulteriore conferma dello stretto legame tra l'Arma dei Carabinieri ed i giovani cittadini.

Seguici su Facebook